Torta al burro d’arachidi

 

You can read this post in English by clicking here

 

IngredientiPeanut butter

250 gr Farina

2 Cucchiaini lievito in polvere

1 Pizzico sale

175 gr Pepite di cioccolato fondente

250 gr Burro d’arachidi cremoso

1 Cucchiaio zucchero

1 Uovo

250 ml Latte

1 cucchiaino estratto di vaniglia

Per la glassa: Mischiare 125 gr zucchero + 1 cucchiaio cacao amaro in polvere + 45 gr burro molle + 2 cucchiai arachidi non salati tritati

Preparazione: Scaldate il forno a 180 gradi, imburrate una teglia (ca 23 cm x 13 cm) ed infarinatela. In una ciotola mischiate il lievito, il sale e le pepite di cioccolato. In un’altra ciotola mischiate il burro d’arachidi, lo zucchero, l’uovo, il latte e l’estratto di vaniglia. Versate il contenuto di questa ciotola nell’altra. Versate poi la meta’ dell’impasto che ne risultera’ in una teglia, preparate in seguito la glassa e mettetene la meta’ sull’impasto. Fate un altro strato d’impasto e coprite con il resto della glassa. Infornate per almeno 30 minuti.

Scherzetto o dolcetto: Non mangiatela subito! Una volta raffreddata, toglietela dalla teglia e avvolgetela nella carta d’alluminio (in frigo). Vi assicuro che domani sara’ ottima!

E, dulcis in fundo, questo dolce è dedicato a: Tutti gli americani incontrati al “Peanut Bar”, posto famoso per le sue noccioline americane servite intere in ceste enormi e per gli americani, appunto, che lo frequentavano.
La clientela era piu’ che interessante: tutti ragazzi giovani e aitanti con un lavoro fisso (che gia’ all’epoca era un miraggio), con la faccia pulita tipica di quelli che scoprono il paese dei balocchi e con lo sguardo attento e preciso del pilota di caccia! Ma noi, splendide ragazze italiane, piu’ che essere prede, preferivamo essere cacciatrici.

La colonna sonora di quegli anni era “Jump Around” e, su quelle note, ballavamo sfrenate saltellando nel nostro “supermercato dell’amore” preferito. Tra un salto e l’altro bisognava solo scegliere… Ma come fare a scegliere il “prodotto” migliore soprattutto quando avere due ragazzi in una sola sera era praticamente normale?
Semplice, io e un’amica siamo tornate bambine. Invece di aprire l’album delle figurine dei calciatori (eh si, gia’ da piccole avevamo capito che Scirea era meglio della Barbie) e cominciare a scartare i pacchettini di figurine, abbiamo deciso di aprire la cartina degli Stati Uniti e di… collezionarli tutti! Bastava un bacio per “avere” uno Stato. E cosi, come e’ successo con Mr Maine di cui ricordo solo il cappellino con la visiera rossa e il suo Stato di provenienza, si sceglieva facendo la fatidica domanda: “Ciao, scusa, da quale Stato vieni?” Ah, Hawaii, maroooooooooooo’ mi manca! Oppure “Ciao, sei del sud o del nord dell’America?” Ah, Texas, mmmmh peccato… Ce l’ho gia’, ma grazie ( – : Inutile dire che i doppioni… ce li scambiavamo come successe per Mr California – grande B! – che ricordiamo ancora con tanta tenerezza.
Con la maggior parte dei miei “Stati” e’ finita all’entrata di casa, ma mi sono divertita davvero da morire! Non vi siete tutti meritati una torta in faccia, guys, ma quasi… Nostalgiaaaaa x favore vai via!

Ringrazio per questa storia la mitica C, senza di lei la mia esperienza americana non sarebbe stata cosi fantastica!

Messo il tag:, , , , , ,

One thought on “Torta al burro d’arachidi

  1. gaelluccia febbraio 18, 2013 alle 8:21 pm Reply

    Aaaaaaah, quanti ricordi!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mondo Delizioso

Cupcakes, Muffins e dolci idee!

Brussels Food Friends - #BxlFF

Where Brussels Foodies can finally meet n greet

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

Love via the smartphone

Can Tinder bring me love in 2014?

Dukan Diet: desserts etc.

...and never skip the dessert!

The Open Suitcase

A Miscellany of Travel Tidbits, Tips and Tales

BOTD - The Blog

Get your weekday fix of a fine torso here

Something Sweet Something Savoury

Family friendly recipes from a chaotic kitchen

Sweet Sweet House

...cosa pasticcio fra le quattro mura della mia Sweet Sweet House

Makeupraimbow

Everyday something new for us...:-)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: