Girella

You can read this post in English by clicking here

Ingredienti: Picture 095

160 gr Farina

6 Uova

2 Cucchiaini lievito in polvere

2 Cucchiai cacao amaro

280 gr Zucchero a velo

200 gr Cioccolato fondente

200 gr Nutella

Preparazione:

Preparate due impasti (uno con e l’altro senza cacao) separati. Per ogni impasto montate a neve 3 albumi e sbattete i 3 tuorli con 140 gr di zucchero a velo e due cucchiai d’acqua, aggiungete poi 80 gr di farina, un cucchiaino di lievito ed infine gli albumi a neve. Stendete il composto in una teglia rettangolare e infornate a 180 gradi per 8 minuti. Nel frattempo fate il secondo impasto (col cacao) che stenderete sulla prima torta e che infornerete per altri 10-12 minuti. Lasciate raffreddare la “doppia-torta”, ricopritela con un foglio di carta forno (bagnato e strizzato) in modo da avere un foglio sopra e uno sotto e arrotolate per bene. Quando il rotolo e’ completamente freddo, srotolatelo, cospragete di Nutella la parte superiore, riavvolgete in un foglio di carta stagnola e mettete il tutto in frigo per un paio d’ore.

Prima di servire, eliminate la carta stagnola, tagliate il rotolo a fette di ca 2-3 cm, immergete la base di ciascuna fetta nel cioccolato fuso e lasciate solidificare.

E, dulcis in fundo, questo dolce è dedicato a: V, il mio fidanzatino delle elementari. Noooo, non pensate male, non ero una mangiauomini gia’ all’epoca, mi stavo solo allenando (( – :

Vi racconto come e’ andata: l’altro giorno stavo cercando una ricetta primaverile (eh si, pare che la primavera sia finalmente arrivata anche a Bruxelles!) sulle mie magnifiche riviste di cucina e, per puro caso, ho trovato questa ricetta di girelle. Chi non si e’ portato almeno una volta a scuola LA girella da divorare a ricreazione?? E a questo punto mi e’ venuto in mente lui, V, che era il mio compagno di classe: bruttino e decisamente in sovrappeso, con un taglio di capelli alla francescana. Pero’ quanto mi faceva spasimare! Forse perche’ mi dimostrava il suo affetto rubandomi la girella almeno una volta a settimana? Chissa’! Quello che e’ certo e’ che, anche grazie alle mie merendine, V e’ rimasto grasso e goffo e io ne sono contenta.

Sono sicura che vi state chiedendo: “Povera gioia, che avra’ mai fatto il pupone – a parte rubare le merendine altrui – per essersi meritato una girella in faccia gia’ a 8 anni?”. Ora vengo e mi spiego: il pupone, rincorrendomi su una gradinata durante una festicciola di classe, mi ha fatto lo sgambetto (e li ho capito che non voleva dimostrarmi nessuno affetto, anzi!), mi ha fatto cadere e per colpa sua mi hanno dovuto mettere 5 punti sotto il mento.

Direi che una o due girelle in faccia se le e’ meritate, no? Amarezza per favore viaaaa!

Messo il tag:, , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mondo Delizioso

Cupcakes, Muffins e dolci idee!

Brussels Food Friends - #BxlFF

Where Brussels Foodies can finally meet n greet

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

Love via the smartphone

Can Tinder bring me love in 2014?

Dukan Diet: desserts etc.

...and never skip the dessert!

The Open Suitcase

A Miscellany of Travel Tidbits, Tips and Tales

BOTD - The Blog

Get your weekday fix of a fine torso here

Something Sweet Something Savoury

Family friendly recipes from a chaotic kitchen

Sweet Sweet House

...cosa pasticcio fra le quattro mura della mia Sweet Sweet House

Makeupraimbow

Everyday something new for us...:-)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: