Gelato alla crema

You can read this post in English by clicking here

Ingredienti:icecream

3 Tuorli d’uovo

100 gr Zucchero

250 ml Latte

250 ml Panna fresca

1 Bustina vanillina

Preparazione: Fate scaldare sul fuoco il latte con la vanillina e togliete il pentolino dal fuoco appena il latte inizia a bollire, lasciate poi riposare per 15 minuti. Nel frattempo montate bene con le fruste i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete il latte raffreddato, dopo averlo filtrato con un colino, e incorporate bene. Mettete il composto sul fuoco molto basso, scaldandolo a bagnomaria, e cuocete la crema mescolandola continuamente, senza farla bollire, per circa 10 minuti finchè la crema non vela il cucchiaio. Fate raffreddare. Montate poi la panna e aggiungetela alla crema, incorporandola delicatamente. Infine mettete la crema cosi ottenuta in freezer.

Scherzetto o dolcetto: Quando il gelato è pronto, riponetelo in una vaschetta ghiacciata. Dopo un’ora di congelamento, tirate fuori la vaschetta e mescolate il gelato con il robot da cucina, e così l’ora successiva. Ripetete l’operazione un paio di volte. Dopodichè, lasciate congelare per circa 2 ore, ed il gioco e’ fatto.

Source: www.mammafelice.it

E, dulcis in fundo, questo dolce è dedicato a: Tutti gli uomini che ho visto e pregustato, che mi hanno vista e pregustata, ma con i quali non e’ mai scoccata la scintilla.

Ora vengo e mi spiego: prendiamo N, per esempio. N e’ un uomo esplosivo, un mito, frontman di un gruppo musicale di tendenza, voce da usignolo, sguardo accattivante, capigliatura boccolosa, braccia forti perfette per la “pastura”, uomo istronico, metodico e carismatico. Un uomo che vorresti avere subito, li, cosi… per poi diventare l’eroina di una sua canzone… Tipo un’Antonella (quella che ignorando sempre la bilancia, i sei cornetti e cappuccino vanno dritti nella pancia), una Veronica (quella che poco trucco e così bella, sembra quasi una modella), o una Teresa (quella che affronta ogni discorso con grande personalità esaltando sempre la sua femminilità).

La prima volta che ho incontrato N ho pensato: “Ma che pezzo di figo, come un gelato colorato e appetitoso, lo divorerei subito!”. E, che che se ne dica, so che anche lui quando mi ha guardata cosi sexy fasciata nel vestitino nero con le cornette da diavoletto, ha pensato la stessa cosa. Ma non ci siamo “mangiati” subito, avevamo altre storie, altre cose a cui pensare. Gli anni sono passati, siamo diventati amici, scherziamo su tutto con piacere, ci facciamo anche un po’ la corte a volte, ma sappiamo che ormai il nostro gelato si e’ irreparabilmente squagliato e che ora rimane solo il nostro cono fatto di una sincera stima reciproca e tanta voglia di continuare a ridere insieme ( – :

Grazie N, me la scrivi lo stesso una canzone prima o poi? ( – ;

Messo il tag:, , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mondo Delizioso

Cupcakes, Muffins e dolci idee!

Brussels Food Friends - #BxlFF

Where Brussels Foodies can finally meet n greet

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

Love via the smartphone

Can Tinder bring me love in 2014?

Dukan Diet: desserts etc.

...and never skip the dessert!

The Open Suitcase

A Miscellany of Travel Tidbits, Tips and Tales

BOTD - The Blog

Get your weekday fix of a fine torso here

Something Sweet Something Savoury

Family friendly recipes from a chaotic kitchen

Sweet Sweet House

...cosa pasticcio fra le quattro mura della mia Sweet Sweet House

Makeupraimbow

Everyday something new for us...:-)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: