Maritozzo alla panna

You can read this post in English by clicking here

Storia: Il maritozzo e’ un tipico dolce romano che si trova in abbondanza nei bar e nelle pasticcerie della Capitale. Il suo nome deriva dalla parola “marito” forse perché, secondo un’usanza del Medioevo, i futuri sposi lo portavano alle loro fidanzate che – in modo amorevole – li chiamavano quindi “maritozzi” cioè quasi mariti.

Ingredienti: maritozzo

50 gr Pasta da pane

300 gr Farina 00

2 Uova

70 gr Zucchero

4 Cucchiai olio extravergine di oliva

100 gr Uvetta sultanina

50 gr Pinoli

50 gr Scorza di arancia (o cedro) candita a cubettini

2 dl Panna fresca

Sale

Preparazione: Impastate la pasta da pane con 100 gr di farina, 1 uovo, 1 cucchiaio di olio e poco sale. Fate una palla, copritela con un telo e fatela lievitare per circa 4 ore in luogo tiepido. Incorporate poi alla pasta la farina e l’olio rimasti, l’altro uovo, 50 gr di zucchero, poco sale e 2 cucchiai di acqua calda. Impastate molto bene e unite l’ uvetta, i pinoli e la scorza candita. Impastate e dividete l’impasto in panini uguali grandi quanto 1 uovo.  Fateli lievitare poi cuoceteli nel forno gia’ caldo a 220 gradi per circa 10 minuti. Nel frattempo scaldate 4-5 cucchiai d’acqua, unite lo zucchero rimasto e mescolate. Spennellate i panini con lo sciroppo ottenuto e rimetteteli nel forno per 1-2 minuti. Montate ora con la frusta la panna ben fredda nella ciotola freddissima (tienila per 1 ora nel freezer), attendete che i maritozzi diventino tiepidi, incideteli nel  senso della lunghezza con la punta di un coltellino affilato e farciteli con la panna montata. Decorate a piacere con pinoli tostati e scorzette di arancia candita.

Source: http://ricette.donnamoderna.com/maritozzi-alla-romana-con-panna-montata

E, dulcis in fundo, questo dolce è dedicato a: Max, la massima espressione della prestanza maschia italiana: muscoli d’acciaio inguainati alla perfezione in un’austera divisa nera, fondoschiena divino, braccia possenti, spalle larghe, sorriso alla Tom Cruise, maniere da latin lover e fede calcistica smisurata (Forza Roma, sempre!).

Peccato che ‘sto adone inguainato non mi guardasse proprio, era interessato solo da donne bionde, more, rosse, castane dai seni appuntiti e i fianchi stretti. Uffi, io ero cosi tonda e cosi ingenua… Quindi per un sacco di tempo l’ho guardato da lontano e poi, contro ogni attesa, la settimana prima del suo trasferimento in un’altra citta’ ecco che Max mi ha invitata ad uscire!

Qualche sera dopo, era ad aspettarmi sotto casa nella sua rombante BMW, mi ha aperto lo sportello, mi ha portata nel cinema piu’ bello del Belgio, ha offerto biglietti e pop-corn. Il film meritava un Oscar o anche due, ma io dovevo essere all’altezza delle donnine di cui sopra, quindi l’ho distratto con effusioni varie. Tornando a casa… Max sapeva come fare: in un momento mi sono ritrovata sotto un cielo stellato a guardare la luna dal tettino apribile in posizione orizzontale, scusa ma ‘sto sedile come l’hai abbassato senza che me ne accorgessi?? Comunque era solo il primo appuntamento quindi… Ricordo a tutti i lettori e al nostro gentile Max che io sono una brava ragazza ( – ;

La storia e’ finita che il giorno dopo lui e’ venuto a trovarmi con un pacchettino in mano. Ho subito pensato ai maritozzi, come si faceva una volta, e invece no… Era un pupazzo bianco e rosso con un cuore in mano che diceva “Ti voglio bene”. Peccato, Max come marito sarebbe stato un buon partito e invece… e’ partito senza di me. Tristezza per favore vai viaaaaaaaaaaa

Messo il tag:, , ,

2 thoughts on “Maritozzo alla panna

  1. sweetmilla123 novembre 21, 2013 alle 7:13 pm Reply

    Ma scusa, il pupazzo doveva dartelo prima! Visto che stava per partire voleva solo verificare che non si era lasciato sfuggire nulla ma proprio nulla (nel caso tu non fossi stata una brava ragazza🙂 ) Avanti il prossimo!🙂

    • hommesweeethomme novembre 21, 2013 alle 7:15 pm Reply

      E’ vero (( – : Io ero giovane e innocente (appena ventenne), lui gia’ un bel marpione. Ma graaaande Max!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mondo Delizioso

Cupcakes, Muffins e dolci idee!

Brussels Food Friends - #BxlFF

Where Brussels Foodies can finally meet n greet

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

Love via the smartphone

Can Tinder bring me love in 2014?

Dukan Diet: desserts etc.

...and never skip the dessert!

The Open Suitcase

A Miscellany of Travel Tidbits, Tips and Tales

BOTD - The Blog

Get your weekday fix of a fine torso here

Something Sweet Something Savoury

Family friendly recipes from a chaotic kitchen

Sweet Sweet House

...cosa pasticcio fra le quattro mura della mia Sweet Sweet House

Makeupraimbow

Everyday something new for us...:-)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: